FORMAZIONE DEL PERSONALE

 

Ci si può rivolgere ad un Tribunale non solo in caso di contenzioso o conflitto con una controparte, ma anche quando deve costituirsi, modificarsi o estinguersi un determinato rapporto giuridico e si renda necessario l’intervento partecipativo di un terzo (il Giudice) estraneo ed imparziale.

In pratica, l’autorità giudiziaria viene chiamata ad “amministrare” interessi privati, in considerazione della loro rilevanza, per prevenire il pericolo della loro lesione.

Vediamo i procedimenti di cui si occupa PortaleLegale.it

FONDO PATRIMONIALE (artt. 167 e ss. c.c.) 

SUCCESSIONI

  • Nomina del curatore dell’eredità rilasciata ex art. 508 c.c.
  • Nomina del curatore dell’eredità giacente (art. 528
    c.c.)
  • Autorizzazioni al curatore dell’eredità giacente per gli
    atti eccedenti l’ordinaria amministrazione (artt. 782
    c.p.c. e 530 c.c.)
  • Proroga per la redazione dell’inventario dell’eredità
    accettata con beneficio di inventario ex art. 485 c.c.
  • Autorizzazione all’alienazione di beni di eredità
    accettata con beneficio d’inventario (art. 493 c.c.)
  • Vendita di beni
    ereditari mobili ed immobili
  • Fissazione termini in materia successoria (artt. 749
    c.p.c., 481 e 496 c.c.)
  • Apposizione e rimozione sigilli in materia successoria (artt. 752-762 e ss. c.p.c.)
  • Nomina dell’ufficiale che procede all’inventario ex
    art. 769 c.p.c.
  • Altri istituti in materia di successioni

FAMIGLIA

  • Rappresentanza ed atti di amministrazione
    straordinaria di beni di figli minori (art. 320 c.c.)
  • Nomina di curatore speciale (artt. 320, ult. comma e
    321 c.c., art. 45 Disp. Att. C.C.)
  • Vigilanza del giudice tutelare sull’osservanza delle
    condizioni stabilite dal Tribunale per l’esercizio della
    potestà e per l’amministrazione dei beni (art. 337
    C.C.)
  • Apertura della tutela (art. 343 c.c.)
  • Provvedimenti urgenti prima dell’assunzione delle
    funzioni del tutore o del protutore (art. 361 c.c.)
  • Nomina del cancelliere o del notaio per la
    formazione dell’inventario (art. 363 c.c.)
  • Provvedimenti circa l’educazione e l’amministrazione di
    beni del minore ex art. 371 C.C.
  • Autorizzazioni del giudice tutelare ex artt. 372, 373 e
    374 c.c.
  • Autorizzazioni e pareri del giudice tutelare su atti del
    curatore dell’emancipato e dell’inabilitato, ex artt.
    394, 424 e ss. c.c.
  • Affido familiare consensuale (art. 4, L. n. 184/1983) 
  • Autorizzazione al rilascio di documento valido per
    l’espatrio (art. 3 lett. A-B, L. n. 1185/1967)
  • Altri istituti di competenza del Giudice Tutelare

ALTRI PROCEDIMENTI/MATERIE

[contact-form-7 404 "Non trovato"]